Carie? No Grazie! I consigli della nutrizionista e della dentista per la salute del tuo bambino

Le buone abitudini cominciano da piccoli!

Accompagnare i propri bambini dal dentista è un dovere di ogni mamma e papà. Si tratta di uno dei 3 pilastri che determinano una buona salute orale:

  • lavarsi bene i denti
  • mangiare sano
  • visite regolari dal dentista

Anche i denti dei più piccini possono sviluppare le carie

Le carie sono dei processi distruttivi dei denti. Si formano perché dei batteri presenti nella bocca fermentano gli zuccheri contenuti negli alimenti. Gli acidi che risultano da questo processo attaccano i denti provocando la perdita di minerali. Mentre i primi stadi della demineralizzazione sono reversibili; il continuo attacco degli acidi può causare la formazione di carie.

Cosa/come dovrebbero mangiare i bambini che ambiscono ad un sorriso sano?

Mangiare gli alimenti corretti in giusta quantità e rispettando gli orari dei pasti non solo farà crescere bene il bambino ma gli regalerà un bel sorriso per tutta la vita. I bambini devono assumere cibi 5 volte al giorno (non di più non di meno): in questo modo si dà la possibilità ai dentini di “recuperare” permettendo alla saliva di riparare i danni allo smalto che si verificano ogni volta che si mangia un cibo dolce/acido. I genitori dovrebbero scoraggiare il consumo di zuccheri, soprattutto dei “dolcetti” che dovrebbero diventare una golosità occasionale (feste e compleanni) e non quotidiana.

Quali zuccheri?

Una sana alimentazione prevede una dieta variegata con un apporto di calorie provenienti da zuccheri non superiore al 10% del totale delle calorie giornaliere. Molti alimenti contengono zuccheri: frutta, verdura, latte e derivati, biscotti, merendine, marmellata, succhi di frutta ecc. Siccome gli zuccheri non vanno eliminati del tutto, è importante selezionarli con cura. Per esempio, è fondamentale:

  • prediligere fonti naturali di zucchero come la frutta
  • evitare l’aggiunta di zucchero semolato o miele ad alimenti o bevande che già contengono zucchero (spremuta d’arancia, latte),
  • selezionare con cura gli alimenti confezionati con contenuto variabile di zucchero (es, marmellate e biscotti) prediligendo quelli senza zuccheri o glasse aggiunti

“E’ vero che alcuni alimenti possono promuovere la formazione di carie mentre altri possono aiutare a prevenirle?” 

Lo chiediamo alla nostra esperta, la dott.ssa Maria Cristina Gini, Medico Dentista Specialista in Odontostomatologia, conosciuta a Udine come la Dentista dei Bambini (http://www.giniladentistadeibambini.it/)

“E’ vero: esiste una stretta correlazione tra la salute dei denti e gli alimenti. In particolare i cibi anticariogeni sono quelli che hanno un basso contenuto di zuccheri e acidi, che contengono minerali preziosi come il calcio (formaggi e latticini)  e il fluoro (mele, thè) e richiedono una masticazione robusta che favorisce l’auto detersione di denti e gengive (verdure fibrose come carote, finocchi …). ATTENZIONE: in ogni caso è sempre consigliato lavare i denti dopo ogni pasto o almeno due o tre volte al giorno e sempre dopo il pasto serale”

Il mio messaggio per te, come nutrizionista: La salute è un concetto che va affrontato a 360°. Promuovere il consumo di frutta e verdura fin dall’infanzia è importante per molti motivi. Il loro contenuto di fibra (assente nei succhi di frutta o nelle bevande gassate) aiuta a prevenire gli attacchi di fame e, quindi, l’obesità. Infine, malgrado gli zuccheri della frutta possano essere fermentati dai batteri, l’alto contenuto di acqua diluisce la % di zuccheri mentre la fibra aiuta a proteggere i denti. Quanti vantaggi per i vostri piccoli!

Quanto pensi sia importante prevenire piuttosto che curare?

Quanto spesso porti tuo figlio o tua figlia dal dentista?

Quanto sei sicura /o di fornire ai tuoi figli un’alimentazione sana e bilanciata?

 

Bibliografia: https://www.colgate.com/en-us/bright-smiles-bright-futures; Colorado State University, Food & Nutrition Series, Fact Sheet No. 9.321; figura tratta da: http://www.odontoiatria33.it