Quinoa: il “superfood” che sta spopolando

Molti pensano che la quinoa sia un cereale, più che altro perchè al supermercato la troviamo al fianco di di farro, orzo, riso…

La quinoa in realtà non è un cereale dal punto di vista botanico ma un pseudo-cereale che appartiene alla famiglia delle Chenopodiacee (cui appartiene anche la barbabietola). Rispetto ai cereali contiene tutti gli 8 amminoacidi essenziali: ciò la rende un alimento proteico completo. Si tratta di una caratteristica davvero interessante soprattutto per chi segue una dieta vegetariana o vegana ed è alla ricerca di fonti vegetali di proteine.

Proprietà della quinoa

  • È senza glutine: questa proprietà la rende adatta ai celiaci e/o intolleranti al glutine così da sostituire altri alimenti che contengono glutine, come il grano, il farro e l’orzo.
  • E’ ricca in proteine: 100 grammi di quinoa cotta contengono circa 4,5 grammi di proteine.
  • Contiene carboidrati a basso indice glicemico: . 100 grammi di quinoa cotta contengono al nostro organismo 21 grammi di carboidrati complessi che aiutano a tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue. La quinoa ha un indice glicemico pari a 35 (quello della pasta ben cotta corrisponde a 55).
  • Aiuta la regolarità dell’intestino: essendo ricca fibre vegetali, la quinoa aiuta ad andare in bagno tutti i giorni
  • E’ facilmente digeribile: la ricchezza di fibre le dona un alto potere saziante. Tuttavia, le poche calorie (120 kcal per 100g) la rendono poco pesante e facile da digerire.
  • Antiossidante: E’ ricca di vitamine, minerali e polifenoli che contrastano i radicali liberi che portano all’invecchiamento precoce e predispongono a molte patologie croniche
  • E’ adatta a chi è allergico al nichel. Come l’amaranto, anche la quinoa può essere consumata in sicurezza senza il rischio di sviluppare reazioni cutanee per chi soffre di allergia al nichel.
  • Fa volume, una volta cotta. A differenza della pasta, la quinoa duplica- triplica di volume dopo la cottura, dando molta soddisfazione anche a chi vuole prepararsene solamente 60g.

Come cuocere la quinoa

Semplice! Una volta che l’acqua salata ha raggiunto il bollore, si butta dentro la quinoa e la si fa cuocere per 10-15 minuti. La quinoa è cotta quando i chicchi diventano quasi trasparenti. Una volta scolata e raffreddata… è pronta per essere condita!

Come abbinare la quinoa

La quinoa è molto versatile. La possiamo utilizzare per preparare piatti unici e secondi piatti. Se volete alternare la pasta o il riso a qualcosa di diverso, ecco che la quinoa può essere una valida idea: quinoa, tonno e pomodorini diventa un ottimo pranzo da portare al lavoro! In alternativa, può essere usata delle lenticchie per preparare delle deliziose polpette o per farcire delle verdure alla griglia.

Il mio consiglio per TE: La quinoa non può mancare nella tua dispensa.È bene comprare la quinoa biologica e da commercio equo e solidale, E’un alimento che viene da lontano e la sua coltivazione non è spesso rispettosa dell’ambiente e dei lavoratori impegnati in tutte le fasi di produzione.

Sei curioso di sapere come potresti inserire, in maggior dettaglio, la quinoa e altri superfoods nella tua alimentazione?

Scrivi a Dr.ssa Francesca Simonella – Bi0loga Nutrizionista

info@alimentazionepersonalizzata.com